2 settembre 2013: Tiziana Agostini a Ca’ de Ricchi

Tiziana Agostini lavora nel mondo dell’educazione da anni; è stata vicepresidente dell’Ateneo Veneto ed è autrice di numerosi lavori sulla cultura locale veneta. Da un po’ di tempo sta dedicandosi alla ricostruzione della storia del Rotary in Italia e all’estero. Un suo lavoro del 2010 (“Tra utopia e realtà: il Sessantotto al Rotary”) ha offerto notevoli spunti di riflessione su una fase di vita dell’associazione scarsamente conosciuta e caratterizzata da stereotipi in gran parte infondati.
La sua ultima fatica è intitolata “In principio era il Rotary: i club di servizio tra storia e attualità”, con uscita prevista per fine settembre. Si tratta di una veloce rivisitazione della storia del Rotary contestualizzata nella realtà sociale che ne ha visto la nascita (la Chicago del primo ‘900) e seguita poi sino ai giorni nostri.
L’incontro del 2 settembre, dedicato proprio al tema toccato in tale lavoro, ha dato P1030907 P1030899 l’occasione di parlare in generale del Rotary e soprattutto del perché farne parte possa oggi interessare. Di fronte ad una platea di una settantina di persone, rotariani e non, Tiziana ha offerto un’immagine del movimento che, pur con le dovute autocritiche (le non gloriose pagine all’epoca del fascismo e del nazismo, la riluttante apertura alle donne ed alle persone di colore, …), è quello di una comunità animata dalla ricerca di una forte coerenza morale, l’impegno per il bene del prossimo e lo slancio verso una dimensione da ‘cittadini del mondo’ che permetta di superare le barriere di lingua e cultura che alimentano la diffidenza ed i pregiudizi verso l’Altro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...