Il monopolio della proprietà intellettuale conviene davvero? (7 aprile 2014)

DIRITTI DI PROPRIETA’ INTELLETTUALE/INDUSTRIALE. CONVIENE DAVVERO IL MONOPOLIO CHE GARANTISCONO? two-excavators_small

Idee a confronto sui fondamenti del sistema brevettuale, con Michele Boldrin (Washington Un., St. Louis, MO) e Bruno Cavasin (Modiano) – (h. 20:00, Ca’ del Galletto – via Santa Bona Vecchia 30 – 31100 TREVISO) – INCONTRO APERTO AL PUBBLICO / OPEN TO PUBLIC.

Nelle prime pagine di qualsiasi manuale di diritto industriale è facile trovare una passaggio che, spesso senza troppi approfondimenti, giustifica il monopolio garantito erga omnes – sia pur per un tempo limitato – ai detentori di brevetto per invenzione (ma analoga situazione si ha anche in relazione ad altri diritti di c.d. proprietà intellettuale o industriale), sulla base essenzialmente di due considerazioni: senza tale monopolio (i) un inventore non avrebbe incentivi a dedicare tempo e denaro alla ricerca e ciò si tradurrebbe in uno svantaggio per l’avanzamenteo tecnologico dell’intera società e (ii) l’inventore non vedrebbe ricompensati economicamente i suoi sforzi e resterebbe in balia degli appetiti parassitari degli imitatori.

La tutela legale di tali diritti risale nel tempo (note le leggi veneziane di metà ‘400, anche se lo sviluppo più copioso si darà solo con la moderna rivoluzione industriale); come pure risalente è la polemica contro detti monopoli. Nell’800 in Olanda si giunse persino ad abrogare la legge sulle privative industriali.

Oggi la protezione delle privative si basa su una complessa rete normativa sia internazionale che nazionale, ma le polemiche sulla sua utilità, continuano, come evidenzia un interessante lavoro edito qualche anno fa (Against intellectual monopoly, 2009) da Michele Bodrin e David K. Levine (trad. it Abolire la proprietà intellettuale, Laterza, 2012). boldrin-proprieta-intellettuale-01_0.stycky_croped_pic2

Le tesi di Boldrin e Levine costituiscono appunto l’occasione del dibattito organizzato dal RC Treviso Nord fra lo stesso prof. Boldrin e l’ing. Bruno Cavasin B-Cavasin, responsabile della sede trevigiana della Modiano & partners (uno dei più noti studi brevettuali italiani) e profondo conoscitore delle esigenze espresse dagli imprenditori del c.d. miracolo del Nord-Est.

Per partecipare: Eventbrite - CONTRO LA PROPRIETA' INTELLETTUALE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...