Categoria: Rotary Foundation

Migliorare l’accesso all’istruzione tramite la Rotary Foundation

57 milioni, un numero esorbitante, se pensiamo che si tratta del numero di bambini che non frequentano la scuola in tutto il mondo. Migliorare l’accesso all’istruzione è una delle chiavi per interrompere il ciclo della povertà, e i Rotariani stanno lavorando per fare proprio questo. Usando sovvenzioni dalla Fondazione Rotary, i soci allacciano partenariati con le comunità per fornire libri di testo a basso costo, per integrare la tecnologia nelle aule e per assicurare che gli allievi abbiano accesso all’acqua potabile. Guarda come la Fondazione sta cambiando il mondo attraverso l’istruzione. Aiuta anche tu promuovendo le attività che svolge il tuo club nel campo dell’istruzione, e facendo una donazione durante il Mese della Fondazione Rotary.

Riconoscimento Sovvenzione del Centenario

La celebrazione del Centenario della Fondazione Rotary includerà il riconoscimento di risultati di grande portata correlati ai suoi programmi, incluso l’importante lavoro realizzato da club e distretti Rotary grazie alle sovvenzioni della Fondazione Rotary.

La Commissione per la celebrazione del centenario ha selezionato diverse sovvenzioni globali di spicco completate nell’anno 2015/2016 da mettere in risalto al Congresso RI di Atlanta a giugno. Ecco l’elenco delle sovvenzioni selezinoate.trf_centennial_noteworthy_global_grants_it

Vecchio e nuovo Rotary (17 febbraio 2014)

Nella serata del 17 febbraio, abbiamo parlato del Rotary, della sua organizzazione e della vision adottata per i prossimi anni.

Alberto Petrocelli ha parlato di formazione ed informazione. V. le slides qui: Formazione ed informazione rotariana 17.02.14

Alessia Gobbin ha illustrato le novità in tema di e-clubs e satellite clubs.

Francesco Bandiera ha toccato il tema della Rotary Foundation e ricordato come il progetto PolioPlus debba esser concluso prima possibile, a pena di veder vanificati gli sforzi sinora fatti a causa dell’inevitabile recrudescenza della malattia se cessa l’azione immunitaria.

La discussione fra i soci presenti è stata vivace soprattutto laddove si sono toccati quelli che possiamo considerare dei ‘nervi scoperti’: posizionamento del Rotary nella società, innovazioni alla tradizionale prassi delle conviviali, politiche di allargamento della base associativa. Il presidente Carlo Mosca ha esortato a considerare positivamente tutti i tentativi fatti in sede di Consiglio di Legislazione per elaborare strumenti che consentano una sempre maggiore conoscenza delle iniziative del Rotary, la penetrazione del suo messaggio di ‘eccellenza etica’ e l’abbattimento delle attuali barriere censuarie di fatto.